Super ammortamento: un’opportunità per imprese e professionisti, chiedilo alla tua BCC

Tra le modifiche normative introdotte dalla legge di Stabilità 2016 (art. 1, comma 91) ve ne sono alcune che intervengono sulla disciplina fiscale degli ammortamenti, in relazione alla quale è stata prevista la possibilità di operare un maxi ammortamento sugli investimenti in beni materiali strumentali. Si tratta del​ Super Ammortamento una importante novità fiscale per le Imprese e per i professionisti che intendono acquistare, anche tramite operazioni di finanziamento o leasing finanziario, beni strumentali e targati nuovi dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016.

La disposizione è finalizzata ad incentivare gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi attraverso una maggiorazione percentuale del costo fiscalmente riconosciuto dei beni medesimi, in modo da consentire, ai fini della determinazione dell’IRES e dell’IRPEF, l’imputazione al periodo d’imposta di quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria più elevati.

E’ prevista infatti la facoltà per imprese e professionisti di dedurre dal reddito quote di ammortamento fiscale maggiorate del 40% o maggiori canoni di leasing finanziario. In quest’ultimo caso l’agevolazione, spettante al solo utilizzatore, consiste nell’incrementare il costo di acquisto fiscale del bene del 40% e sul costo così determinato saranno calcolate le quote capitali deducibili fiscalmente incluse nei canoni di leasing.

Rivolgetevi alla vostra BCC per scoprirne di più e valutare anche la possibilità di accedere ai benefici previsti dal titolo II Capitolo III e capitolo VI della Regione Puglia.

 

infografica-superammortamento-01