Nasce “Communitas” – Mutua di Assistenza del Credito Cooperativo

Il 28 marzo 2022 nella sala consiglio del Centro Servizi della Cassa Rurale ed Artigiana di Castellana Grotte, è stata costituita la Mutua COMMUNITAS – Mutua di Assistenza del Credito Cooperativo. Il nuovo servizio promosso e sostenuto dalla Banca a beneficio dei soci e clienti.

Nel corso della riunione sono stati eletti anche gli organi statutari della Mutua: il Presidente è Giuseppe Martellotta, i consiglieri sono: Daniela Lovece, Giovanni Mongelli, Francesco Pace, Francesco Longo, Nicola Rizzi, Vito Rubino. Il Collegio Sindacale è così composto: il Presidente è Domenico Roberto, i Sindaci effettivi sono Mariangela Spinosa e Giuseppe Elefante, i Sindaci supplenti sono Angela Visparelli e Francesco Lanera.

COMMUNITAS è un’associazione di natura mutualistica, che presto attiverà convenzioni con i migliori centri diagnostici del territorio. In particolare, aderendo al COMIPA (Consorzio tra Mutue Italiane di Previdenza e Assistenza), offrirà a soci e clienti tutti i servizi sanitari disponibili sulla piattaforma del Consorzio, ovvero centri e laboratori clinici di tutta Italia. Ma non solo, anche attività culturali di interesse sociale con finalità educativa, organizzazione e gestione di attività artistiche o ricreative.

“La Cassa ha voluto fortemente la nascita della Mutua; – ha detto il Presidente Augusto dell’Erba – questo organismo, – prosegue il Presidente – risponde a pieno titolo alle finalità sancite nell’art.2 dello Statuto tipo delle BCC e mira a promuovere il benessere della comunità locale, a generare inclusione e nel contempo a contrastare le disuguaglianze sociali, assicurando a tutti le migliori prestazioni nei servizi”.

All’evento sono intervenuti il Coordinatore della Federazione delle BCC di Puglia e Basilicata, dott. Nicola Guastamacchia e il Consigliere delegato del Comipa, Dott. Sandro Turina il quale ha sottolineato che i soci e clienti della banca avranno la possibilità di accedere a sconti particolari ed esclusivi, direttamente in fattura e senza necessità di richiedere rimborsi, oltre naturalmente alle detrazioni IRPEF.