COVID19 – Iniziative a sostegno di famiglie e imprese

Di seguito si elencano tutte le iniziative a sostegno di famiglie e imprese nell’ambito dell’emergenza sanitaria in corso.

Tutta la documentazione può essere inoltrata all’indirizzo PEC della banca 08469.direzione@actaliscertymail.it o tramite il modulo di caricamento file (guida utente al caricamento file).

 

DL LIQUIDITA’  convertito con modifiche nella L.40/2020- SOSTEGNO ALLE IMPRESE

Il “DL Liquidità” prevede il rilascio di una garanzia pubblica pari al 100%, su nuovi finanziamenti erogati da banche di durata massima di 120 mesi (con preammortamento minimo di 24 mesi) a favore di micro, piccole e medie imprese, persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni, per un importo massimo di 30mila euro e comunque non superiore al 25% dei ricavi (fatturato) del soggetto beneficiario ovvero del doppio delle spese per il personale.

Il cliente interessato può inviare (per le modalità di invio vedi in cima alla pagina) la seguente documentazione:

  1. Modello richiesta finanziamento MCC -> Richiesta finanziamento
  2. Modello richiesta garanzia MCC -> Allegato 4 bis o Annex Allegato 4Bis (per modifiche alle richieste già effettuate)
  3. copia del documento di identità del legale rappresentante/titolare della ditta individuale;
  4. ultimo bilancio depositato (soc. di capitali) o ultima dichiarazione fiscale presentata (soc. di persone/ditte individuali/professionisti/persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni);
  5. visura camerale aggiornata (si intende anche Visura Cerved o altra banca dati), certificato di attribuzione partita iva o altra documentazione equipollente;
  6. DSAN dell’impresa attestante la previsione del fatturato (solo per i soggetti costituiti dopo il 1° Gennaio 2019).

Nel caso di impresa agricola o della pesca è possibile utilizzare (al posto dei modelli al punto 1 e 2) i seguenti modelli:

  1. Modello richiesta finanziamento ISMEA -> Richiesta finanziamento
  2. Modello richiesta garanzia ISMEA-> Richiesta garanzia ISMEA
  3. Modello richiesta variazione garanzia ISMEA -> Richiesta variazione garanzia ISMEA
  4. Modello Privacy ISMEA-> Privacy ISMEA

Il Foglio informativo relativo al Mutuo è disponibile nella sezione trasparenza, clicca qui per accedere all’area (sezione Fogli Informativi – Professionisti ed imprese – Finanziamenti – Mutuo MCC 25.000).

Modelli di richiesta sospensione/proroga finanziamenti prima casa

Per accedere alle misure di sostegno e richiedere la sospensione del pagamento delle rate sui mutui prima casa, ai sensi del Fondo di Solidarietà (cd. Fondo Gasparrini), non è assolutamente necessario recarsi in filiale.

I lavoratori autonomi e liberi professionisti che hanno subito una riduzione di fatturato di almeno il 33% possono inviare (per le modalità di invio vedi in cima alla pagina) la seguente documentazione:

I lavoratori dipendenti che hanno subito:

  • la cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;
  • la cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato;
  • la cessazione dei rapporti di lavoro parasubordinato o di rappresentanza commerciale o di agenzia (art. 409 n. 3 del c.p.c.);
  • morte o riconoscimento di grave handicap ovvero di invalidità civile non inferiore all’80%;
  • la sospensione dal lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno trenta giorni, anche in attesa dell’emanazione dei provvedimenti di autorizzazione dei trattamenti di sostegno del reddito;

possono inviare alla Banca (per le modalità di invio vedi in cima alla pagina), la richiesta -> Modulo di richiesta CONSAP – Prima Casa Fondo Gasparrini

Per maggiori informazioni clicca qui –> //www.consap.it/notizie/2020-03-20-emergenza-coronavirus-le-novit%C3%A0-per-richiedere-la-sospensione-mutui-prima-casa

 

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELLE IMPRESE – Modelli di richiesta sospensione/proroga finanziamenti

Le imprese (micro, piccole e medie imprese) che hanno registrato una carenza di liquidità come conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID 19, possono presentare la domanda per accedere alle misure di supporto finanziario previste dal decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020, inviando (per le modalità di invio vedi in cima alla pagina) la seguente documentazione:

Le imprese (micro, piccole e medie imprese) che sono in difficoltà finanziaria a seguito dell’epidemia COVID 19 e vogliono procedere con la richiesta di sospensione/allungamento del mutuo come previsto dall’Accordo ABI – Imprese in ripresa 2.0 – possono inviare (per le modalità di invio vedi in cima alla pagina)  la seguente documentazione:

 

INIZIATIVA DELLA BANCA DENOMINATA – PICCOLO CREDITO

La Cassa Rurale ed Artigiana di Castellana Grotte – Credito Cooperativo – ha varato uno specifico programma di operazioni creditizie rivolto specificamente a soci e clienti, per dare una risposta concreta alle difficoltà che l’epidemia sta causando. A tal fine la Banca ha previsto un plafond di €. 500.000,00 utilizzabile per operazioni di “piccolo credito” attivabili esclusivamente nella attuale fase emergenziale determinata dalla applicazione delle misure di contenimento del COVID 19.

L’utilizzo di questa misura dovrà essere valutato nei casi in cui non sia possibile ricorrere ad altre misure già adottate dalla banca a sostegno dei soci e dei clienti.

La documentazione può essere inviata utilizzando le modalità indicate in cima alla pagina.

ANTICIPAZIONE SOCIALE A FAVORE DEI LAVORATORI DESTINATARI DEI TRATTAMENTI DI INTEGRAZIONE (CIGO-CIGD-ALTRE CAUSALI)

La Cassa Rurale ed Artigiana di Castellana Grotte – Credito Cooperativo – ha aderito al “Protocollo di Intesa per l’Anticipo Cassa Integrazione tra Regione Puglia, ANCI, parti sociali regionali e Istituti bancari” e alla “Convenzione in tema di anticipazione sociale in favore dei lavoratori destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito di cui agli artt. da 19 a 22 del DL n°18/2020” firmata il 30 marzo 2020 tra ABI, Istituti Bancari, Governo e parti sociali.

Per accedere alla anticipazione dei trattamenti di integrazione salariale ordinario e in deroga per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19 (artt. da 19 a 22, D.L. n. 18 del 17 marzo 2020) è possibile utilizzare i modelli di richiesta sotto elencati (per le modalità di invio vedi in cima alla pagina):

Richiesta anticipazione integrazione al reddito ordinario (CIGO) -> Allegato A CIGO

Richiesta anticipazione integrazione al reddito in deroga (CIGD) -> Allegato B CIGD

Richiesta anticipazione integrazione al reddito altre causali (CIG ALTRE CAUSALI) -> ALLEGATO C ALTRE CAUSALI


Per accedere all’area con le risposte alle domande più frequenti (FAQ) clicca QUI

Maggiori informazioni sono qui disponibili.

Per contattare la Banca è possibile seguire le indicazioni presenti QUI