Del tutto positivi i risultati del bilancio 2019 della Cassa Rurale ed Artigiana di Castellana Grotte

Il Consiglio di Amministrazione della Cassa Rurale ed Artigiana di Castellana Grotte ha approvato i risultati dell’esercizio 2019 appena concluso.

La raccolta complessiva ha raggiunto i 587 mln/€, con un incremento di circa 52 mln rispetto al 2018, pari al 9,65%. La raccolta diretta ha superato la soglia dei 500 mln/€, attestandosi a 507 mln/€.

Gli impieghi lordi alla clientela hanno raggiunto i 404 mln/€, in aumento di circa 29 mln, pari alll’8%, rispetto a fine 2018, a conferma del sostegno che la BCC di Castellana Grotte continua a garantire alla crescita dell’economia locale.

L’utile netto ammonta a 4,7 mln/€, in aumento del 10,71% rispetto all’anno precedente. Il risultato economico registrato contribuirà ad incrementare i Fondi Propri, cioè la grandezza aziendale che garantisce l’adeguata copertura dei rischi, fino a quasi  82 mln/€.

Nel 2019 è proseguita la politica prudenziale di gestione dei crediti che ha consentito di ridurre i deteriorati lordi dell’11,44%. Tale diminuzione è stata perseguita congiuntamente all’ulteriore aumento del coverage dei crediti deteriorati, passato dal 64,23% al 66,18%, valore tra i più elevati nel sistema bancario.

Grazie ai positivi risultati raggiunti, la BCC di Castellana Grotte si conferma tra le banche più solide e sicure, migliorando l’indice Total Capital Ratio, che al 31.12.2019 supera il 26%, rispetto al 24% registrato al 31.12.2018.

Rimarchevole infine il contributo fornito dalla Banca a sostegno degli investimenti realizzati dalle micro e piccole/medie imprese pugliesi nell’ambito della misura agevolativa “Titolo II” promossa dalla Regione Puglia. Fino al 31 dicembre 2019 la BCC di Castellana Grotte ha erogato 358 finanziamenti per complessivi 76,8 mln/€.