Del tutto positivi i risultati del bilancio 2017 della Cassa Rurale ed Artigiana di Castellana Grotte

La raccolta complessiva ha sfiorato i 520 milioni di euro, con un significativo incremento dei prodotti di risparmio gestito, in crescita del 20% rispetto al 2016.

Gli impieghi alla clientela hanno superato la soglia di 360 milioni di euro. In particolare, nel corso del 2017 la BCC di Castellana Grotte ha contribuito alla crescita dell’economia locale e ha sostenuto le comunità del territorio erogando:

  • 65 milioni di euro per nuovi finanziamenti alle piccole e medie imprese;
  • 24 milioni di euro per prestiti personali;
  • 16 milioni di euro per l’acquisto della prima casa.

L’utile ante imposte si attesta a 2,6 mln/€, in linea con l’anno precedente.

Il risultato economico registrato contribuirà ad incrementare i Fondi Propri, cioè la grandezza aziendale che garantisce l’adeguata copertura dei rischi, fino a 72 mln/€.

Nel 2017 è proseguita la politica prudenziale di gestione dei crediti consentendo il vistoso calo delle sofferenze (diminuite di oltre 10 punti percentuali), all’interno della complessiva diminuzione dei crediti deteriorati, che ha registrato una riduzione pari al 4,5%.

Tali diminuzioni sono state comunque accompagnate dall’ulteriore aumento del coverage dei crediti deteriorati, passato dal 45,9% al 52,2%, valore tra i più elevati nel sistema bancario.

Grazie ai positivi risultati raggiunti, la BCC di Castellana Grotte si conferma tra le banche più solide e sicure, migliorando l’indice Total Capital Ratio, che al 31.12.2017 è risultato pari al 23,38%, rispetto al 22,13% registrato al 31.12.2016.

Rimarchevole infine il contributo fornito dalla Banca a sostegno degli investimenti realizzati dalle micro e piccole/medie imprese pugliesi nell’ambito della misura agevolativa “Titolo II” promossa dalla Regione Puglia. Fino al 31 dicembre 2017 la BCC di Castellana Grotte ha erogato 216 finanziamenti per complessivi 41,5 mln/€.